La Biblioteca Comunale aderisce alla World Digital Library - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

La Biblioteca Comunale aderisce alla World Digital Library

Martedì 21 giugno, una delegazione del James Madison Council della Library of Congress di Washington è stata ospite della Biblioteca comunale degli Intronati. La delegazione, accompagnata da James H. Billington, Direttore della Library of Congress, John Van Oudenaren, Direttore della World Digital Library, Gerry Lenfest, Presidente del James Madison Council, e Daniel De Simone, Conservatore del dipartimento libri antichi e collezioni speciali della Library of Congress, è stata accolta da Luciano Borghi, Responsabile della Biblioteca, da Bernardina Sani, Presidente del Consiglio di Amministrazione, e da Lucia Cresti, Assessore alla Cultura del Comune di Siena.

Con la visita è stata firmata l’adesione alla World Digital Library, la biblioteca digitale promossa dalla Library of Congress e dall’Unesco, che mette in rete gratuitamente, ad alta risoluzione, le più significative testimonianze del patrimonio documentario e artistico conservato nelle biblioteche di tutto il mondo: libri antichi, manoscritti, stampe, disegni, periodici, fotografie, filmati. Gli obiettivi della World Digital Library, infatti,  sono la diffusione di contenuti culturali in un’ottica internazionale e interculturale, per fornire risorse sempre più varie, ricche e accessibili a studiosi, ricercatori e a tutti coloro che intendano approfondire le proprie conoscenze, e la costruzione e il potenziamento, attraverso il confronto, di capacità e competenze nelle istituzioni partner del progetto, per restringere il divario digitale all’interno e tra le nazioni. Oggi la Biblioteca di Siena è la prima, in Italia e nella sua qualità di Istituzione comunale, a entrare a far parte del progetto, mettendo a disposizione di questa missione il proprio ricco patrimonio. Come ha sostenuto Luciano Borghi infatti:  <<la Biblioteca comunale degli Intronati di Siena ha prodotto nel corso di questi ultimi anni una ‘biblioteca digitale’ che ammonta a oltre 500.000 scansioni relative prevalentemente a materiali antichi e periodici e giornali senesi antichi e moderni e sono attualmente in corso procedure per la normalizzazione, archiviazione, metadatazione e pubblicazione in rete degli archivi digitali>>. Come ha affermato Bernardina Sani <<la collaborazione con la Library of Congress sarà uno strumento essenziale per consolidare il lavoro di questi anni legato alla conservazione, alla ricerca, alla modernizzazione>>. Per l’Assessore alla Cultura del Comune di Siena, Lucia Cresti <<è un onore entrare a far parte della WDL e iniziare questa importante cooperazione anche in relazione alla candidatura di Siena come Capitale Europea della Cultura>>.

Nell’ottica del rafforzamento del ruolo di Siena come candidata a Capitale Europea della Cultura Borghi ha affermato <<quanto sia rilevante che la Biblioteca comunale degli Intronati di Siena si collochi tra le storiche biblioteche italiane che, per l’antico e ricco patrimonio posseduto, meritino non soltanto di essere visitate, ma, testimoni autorevoli della storia, delle cultura e dell’arte europea, siano chiamate a far parte di un grande progetto internazionale di biblioteca digitale, la World Digital Library, promosso dalla Library of Congress e dall’Unesco>>.

Infine, alla presenza di Gerry Lenfest, Presidente del James Madison Council, e di Stefania Jahier, Presidente dell’Associazione Amici delle Biblioteche Sezione della Biblioteca comunale degli Intronati di Siena, è stato firmato un protocollo d’intesa tra le due associazioni per favorire contatti, scambi culturali, attività di raccolta fondi e facilitare la frequentazione e la fruizione delle biblioteche da parte di tutte le categorie di utenti, attraverso la creazione di nuove strutture e servizi.

Per l’occasione è stata allestita un’esposizione con alcune delle opere più significative possedute dalla biblioteca raccolte in una pubblicazione appositamente realizzata.

Il Direttore della Library of Congress, James H. Billington, e tutta la delegazione hanno ringraziato la Biblioteca, il Comune e la città di Siena per l’accoglienza ricevuta.