L'Accademia Chigiana apre il 2012 con il concerto di Andrea Lucchesini - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

L'Accademia Chigiana apre il 2012 con il concerto di Andrea Lucchesini

Sarà Andrea Lucchesini ad aprire il 2012 dell’Accademia Chigiana di Siena. Il celebre pianista salirà sul palco del Teatro dei Rozzi (piazza Indipendenza, Siena) venerdì 13 gennaio alle ore 21, per proporre un recital antologico all’insegna di Brahms, Schumann, Ligeti, Liszt e Bartók nell’ambito della 89ª stagione concertistica Micat in Vertice. Il concerto fa inoltre parte di “Sol La Siena”, cartellone di eventi promosso in occasione delle festività natalizie dal Comune di Siena, main sponsor Banca Monte dei Paschi, in collaborazione con la Fondazione Siena Jazz e Arci Siena. Il programma della serata si aprirà con i Sei Pezzi op. 118 di Brahms e la Sonata n. 2 in sol min. op. 22 di Schumann, mentre nella seconda parte sarà la volta di Musica ricercata di Ligeti e di tre Studi da Paganini di Liszt, fino al gran finale con la Sonata (1926) di Bartók.

Formatosi sotto la guida di Maria Tipo, Andrea Lucchesini si impone all'attenzione internazionale giovanissimo, con la vittoria del Concorso internazionale Dino Ciani. Suona da allora in tutto il mondo con le orchestre più prestigiose e con i maggiori direttori. La sua ampia attività lo vede proporre programmi che spaziano dal repertorio classico all'oggi e gli vale già nel 1994 il riconoscimento dei musicologi europei da cui riceve – unico italiano – il Premio internazionale Accademia Chigiana, mentre l'anno successivo il Premio Abbiati testimonia l'apprezzamento della critica italiana. Andrea Lucchesini ha al suo attivo numerose incisioni discografiche, le prime delle quali risalgono agli anni Ottanta per EMI International, e in seguito per Teldec, BMG, AVIE Records, Stradivarius. Fondamentale per il suo percorso artistico è stata la collaborazione con Luciano Berio, sotto la cui direzione ha inciso Echoing curves e accanto al quale ha visto nascere l'ultimo e impegnativo lavoro per pianoforte solo, la Sonata, eseguita in prima mondiale nel 2001 e successivamente consegnata – con tutte le altre opere pianistiche di Berio – a un disco AVIE Records. La registrazione dal vivo che Lucchesini realizza del ciclo integrale delle 32 Sonate di Beethoven ottiene nell'agosto 2004 il riconoscimento di Disco del mese della prestigiosa rivista tedesca Fonoforum. A partire dal 1990 il pianista si dedica anche alla musica da camera, realizzando in particolare una stretta collaborazione con Mario Brunello. Lucchesini si dedica con passione all'insegnamento, attualmente presso la Scuola di Musica di Fiesole, della quale dal 2008 è anche direttore artistico. È inoltre invitato a tenere masterclass presso importanti istituzioni musicali, quali la Musik Hochschule di Hannover, il Sommer Wasserbuger Festspiele e la Musik Hochschule di Salisburgo; partecipa in qualità di giurato a numerosi concorsi pianistici nel mondo e dal 2008 è Accademico di Santa Cecilia.

 

I biglietti per assistere al concerto (interi 25, 21 o 18 euro, ridotti 8 euro per studenti, giovani sotto i 26 anni e over 65) saranno in vendita giovedì 12 gennaio dalle ore 16 alle ore 18.30 a Palazzo Chigi Saracini e venerdì 13 gennaio a partire dalle ore 16 al teatro dei Rozzi.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Accademia Musicale Chigiana, tel. 0577 22091, www.chigiana.it .