Il reggae per la solidarietà apre la stagione musicale della Corte dei Miracoli - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Il reggae per la solidarietà apre la stagione musicale della Corte dei Miracoli

Sabato 1 ottobre, alle ore 22, si apre la stagione musicale alla Corte dei Miracoli con una serata molto particolare organizzata in collaborazione con l'Associazione Difezi, con l'obiettivo di raccogliere fondi per ristrutturare una scuola in Togo.
Un progetto molto interessante e ambizioso proposto dall'artista togolese Bibish Mola che si pone l'obiettivo di dare nuovi spazi e strutture più idonee ai bambini che frequentano la Scuola Komah 1, che si trova nella città di Sokodé (regione centrale del Togo) e che lo steso Bibish sta promuovendo in tutto il mondo. Un artista conosciuto a livello internazionale non solo per le sue doti artistiche, ma anche per il suo impegno nella lotta per i diritti dell'uomo e dei bambini: nel 2007 conduce una grande campagna di sensibilizzazione sul traffico dei minori per la ONG Plan Togo e nello stesso anno vince il premio miglior artista reggae del Togo. A Siena Bibish suonerà insieme alla band valdelsana The Pora THC Reggae Orchestra.
La scuola di Sokotè accoglie più di 400 bambini in condizioni precarie e pericolose per alunni e insegnanti. Piove all'interno delle aule e la situazione di alcuni stabili è davvero a rischio; inoltre manca l'acqua potabile, i materiali didattici e pedagogici, una biblioteca e spazi per attività sportive. Con il contributo annuo, che la scuola riceve dallo stato, questa non ha la possibilità di dare avvio ai lavori di ammodernamento. Obiettivo di questo progetto, quindi, è di dare ai bambini togolesi l'opportunità di avere un'educazione completa in un ambiente idoneo.
L'evento di raccolta fondi è sostenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e dalla Banca del Chianti ed è realizzato grazie alla collaborazione tra Ass. Difezi, Corte dei Miracoli e Comune di Siena.
Il costo del biglietto è di 6 euro, per informazioni tel. 0577 48596.