Accademia Chigiana, doppio appuntamento per l’inaugurazione della 89ª Micat in Vertice - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Accademia Chigiana, doppio appuntamento per l’inaugurazione della 89ª Micat in Vertice

 

A Siena si alza il sipario sulla 89ª Micat in Vertice, la stagione concertistica invernale dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena che fino ad aprile proporrà quindici appuntamenti con i più acclamati artisti del panorama internazionale e con alcuni tra i suoi migliori allievi, giovani ma già affermati protagonisti della scena musicale. Doppio l’appuntamento in occasione dell’inaugurazione, che avverrà come da tradizione il 22 novembre, giorno di Santa Cecilia, patrona della musica e dei musicisti.
Si inizia alle ore 18 nella Chiesa della Santissima Annunziata (piazza Duomo), dove verrà celebrata la Santa Messa per la festa di Santa Cecilia, con la partecipazione dell’Orchestra da Camera di Mantova, la quale eseguirà, nel corso della celebrazione eucaristica, musiche sacre di Händel e Mozart.
La sera, alle ore 21 al teatro dei Rinnovati, gran concerto di apertura con l’Orchestra da Camera di Mantova diretta da Corrado Rovaris, il Coro Ricercare Ensemble con Romano Adami maestro del coro e i solisti Carlo Allemano, Gemma Bertagnolli e Mauro Borgioni. Ad introdurre il concerto saranno gli stessi artisti che condurranno il pubblico in un breve viaggio alla scoperta del programma proposto, raccontando come sono arrivati a questa scelta, svelandone le curiosità e soprattutto le emozioni che l’interpretazione delle singole pagine suscita in loro. Questa novità di coinvolgimento del pubblico in sala sarà ripetuta anche per quasi tutti gli altri concerti della stagione, così da offrire la possibilità di ascoltare non solo grande musica, ma anche di partecipare alle emozioni di chi la suona.
Il programma del concerto inaugurale proporrà due pagine da Coronation Anthems di Händel, “The King shall rejoice” HWV 260 per coro e orchestra e “Zadok the priest” HWV 258 per coro e orchestra, “Exsultate, jubilate” mottetto K. 165 per soprano e orchestra di Mozart e si concluderà con Ode for St Cecilia's Day HWV 76 sempre di Händel. Nella quindicina di anthems lasciati da Händel si distinguono i quattro Coronation anthems scritti nel 1727 per l’incoronazione a Westminster del re Giorgio II e della regina Carolina, sua prima commissione musicale ricevuta dopo la naturalizzazione britannica. L’Ode per il giorno di Santa Cecilia venne eseguita il giorno di Santa Cecilia del 1739 nel teatro londinese ai Lincoln’s Inn Fields appositamente affittato dal compositore. L’Orchestra da Camera di Mantova la propone nell’elaborazione fatta da Mozart. Si tende quindi un filo diretto con il mottetto Exsultate Jubilate, che rientra nel novero di quelle non poche composizioni scritte durante i periodi di permanenza di Mozart in Italia.
 
I protagonisti
L’Orchestra da Camera di Mantova, fondata nel 1981, si è imposta da subito all'attenzione generale per brillantezza tecnica, assidua ricerca della qualità sonora, sensibilità ai problemi stilistici. Nel 1997 ha vinto il Premio Franco Abbiati, quale miglior complesso da camera, “per la sensibilità stilistica e la metodica ricerca sulla sonorità che ripropone un momento di incontro esecutivo alto tra tradizione strumentale italiana e repertorio classico”.
Il Coro da Camera “Ricercare Ensemble”, costituitosi a Revere (Mantova) nel 1984, è una tra le più importanti realtà musicali del settore corale italiano. Ha in repertorio musica rinascimentale, barocca, romantica e contemporanea sacra e profana sia per coro a cappella sia concertata per soli coro e orchestra con opere significative di vari autori.
Corrado Rovaris è direttore musicale della Philadelphia Opera Company dal 2005 e collabora regolarmente con le maggiori istituzioni musicali italiane ed estere. Dopo il debutto ne Il filosofo di campagna di Galuppi, si è dedicato principalmente al repertorio barocco, per poi avvicinarsi ad autori come Mozart, Haydn, Paisiello, Rossini, Donizetti, Bizet, Verdi, Puccini.
Romano Adami si è esibito, oltre che nelle più importanti città italiane, in Austria, Francia, Stati Uniti, Germania, Malta, Svezia, Danimarca e Repubblica Ceca. Ha diretto il “Ricercare Ensemble” nell'esecuzione di messe e oratori per soli coro e orchestra.
Gemma Bertagnolli, “Vincitrice giovanissima nei concorsi di canto italiani e internazionali, è stata fra i protagonisti di cose diversissime, gratificata da riconoscimenti ufficiali straordinari, per la passione barocca, ha inanellato personaggi teatrali e d'oratori; gira per l'Europa offrendo rarità classiche e intanto incide squisitezze alternative, affrontando stili e gusti diversissimi con grazia riconoscibile” (Lorenzo Arruga).
Carlo Allemano ha vinto nel 1989 il primo premio del concorso Toti dal Monte di Treviso, seguito, nel 1990, dalla vittoria del Premio Mozart alla Wiener Staatsoper di Vienna. Da allora si è imposto come uno dei più rinomati cantanti sulla scena internazionale. Numerosi i ruoli operistici al suo attivo, così come vasto è il suo repertorio, che spazia da Bach a Orff.
Mauro Borgioni, specializzato in vocalità antica e in canto barocco, si esibisce in veste di solista con un repertorio che spazia dal madrigale alla cantata, dall'oratorio all'opera. Collabora con varie formazioni e in particolare a numerosi progetti concertistici e discografici dell'Ensemble Micrologus.
 
 
I biglietti
I biglietti per assistere al concerto inaugurale di martedì 22 novembre (interi 25, 21 o 18 euro, ridotti 8 euro per studenti, giovani sotto i 26 anni e over 65) potranno essere acquistati fino a due giorni prima dell’appuntamento direttamente on line sul sito internet dell’Accademia, www.chigiana.it , con una maggiorazione di 1 euro (diritto di prevendita) sul costo del biglietto, utilizzando carte di credito dei circuiti Visa o Mastercard. Saranno inoltre in vendita lunedì 21 novembre dalle ore 16 alle ore 18.30 a Palazzo Chigi Saracini e lunedì 22 novembre a partire dalle ore 16 al teatro dei Rinnovati.
Per informazioni è possibile rivolgersi all’Accademia Musicale Chigiana, tel. 0577 22091, www.chigiana.it .