A Siena un convegno internazionale sul futuro delle scienze della vita in Toscana - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

A Siena un convegno internazionale sul futuro delle scienze della vita in Toscana

 

Un convegno internazionale dedicatoalle scienze della vita che parte dalla Toscana e guarda all'Europa conl’obiettivo di mettere a confronto le istituzioni, il mondo accademico, leaziende e gli operatori finanziari del settore bancario e del private equity apartire da un modello regionale di eccellenza in termini di fatturato, risultati di ricerca eoccupazione. A diecianni dal primo incontro, Regione Toscana, Fondazione Monte dei Paschi di Siena,Università degli Studi di Siena e Novartis Vaccines and Diagnostics promuovonoil convegno “Toscana 2020: costruire ilfuturo con le scienze della vita”, che si terrà giovedì 24 e venerdì 25 novembre a Siena, presso l’Aula Magnadell’Ateneo. I diversi attori, in particolare, saranno chiamati a confrontarsisul nuovo Distretto tecnologico regionale sulle Scienze della vita; suiprocessi di ricerca e sviluppo innovativi, con particolare attenzione aimodelli di public and private partnership, e sugli strumenti finanziari asostegno degli investimenti di settore.

Ad aprire il convegno, giovedì 24 novembre, sarà il rettoredell’Università degli Studi di Siena, AngeloRiccaboni, seguito dall’intervento di RinoRappuoli, responsabile globale della Ricerca Vaccini Novartis sul tema“Siena e il sistema delle biotecnologie”. Due le tavole rotonde in programmanella prima giornata, dedicata ai temi della ricerca e degli investimentiinnovativi nelle scienze della vita. La prima, “Il distretto biotech in Toscana - l’esperienza di Siena”, vedrà aconfronto i rappresentanti delle istituzioni locali e delle associazioni dicategoria, moderati da Federico Mereta, giornalista de Il Secolo XIX. Forte di una tradizione di ricerca la cui origine risaleagli inizi del Novecento, con la fondazione dell'Istituto Sieroterapico eVaccinogeno Toscano da parte di Achille Sclavo, Siena è oggi punto diriferimento regionale per la sua consolidata esperienza in campo scientifico -con un forte orientamento alla ricerca e sviluppo nelle biotecnologie e in ambitobiomedico e clinico - e industriale, con la presenza di imprese leader, alivello nazionale e internazionale, nelle biotecnologie e nei settorifarmaceutico e diagnostico. Alla tavola rotonda interverranno Franco Ceccuzzi, sindaco del Comune diSiena; Simone Bezzini, presidentedella Provincia di Siena; GabrielloMancini, presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena; Cesare Cecchi, presidente ConfindustriaSiena; Marco Masi, responsabile Areadi Coordinamento Ricerca Regione Toscana e MassimoGuasconi, presidente CCIAA Siena.

Su “Finanza e Innovazione”, tema della seconda tavola rotonda, siconfronteranno Giuseppe Mussari,presidente Banca Monte dei Paschi di Siena; Claudio Roveda, direttore generale Fondazione Cotec; Massimo Abbagnale, presidente FondiSici Toscana Innovazione; Carlo Mango,responsabile Ricerca e Sviluppo e Trasferimento tecnologico Fondazione Cariplo;Andrea Landi, presidente dellaCommissione per la ricerca scientifica dell’Acri; Sandro Bonaceto, direttore generale Confindustria Toscana e Luca Benatti, Ceo Newron e vicepresidente Assobiotec. A moderare gli interventi sarà Eugenio Occorsio, giornalistadi Affari & Finanza de La Repubblica. Respiro internazionale per la sessionepomeridiana del convegno, che vedrà arrivare a Siena per parlare di public and private partnership negliinvestimenti in ricerca e innovazione nomi di spicco del panorama europeo einternazionale. Presenti, tra gli altri, OctaviQuintana Trias, direttore Research and Innovation dell’European ResearchArea, Commissione Europea; Xiao-Ning Xu,Head Vaccine Research Centre, CNIBR Shanghai, China e Alexander von Gabain,direttore dell’European Institute of Innovation & Technology.

Il Distretto tecnologico regionale sulle Scienze della vita che sta prendendo forma in questimesi, sarà al centro della terza e ultima sessione del convegno senese, lamattina di venerdì 25 novembre. Per la Regione Toscana,soggetto promotore del Distretto, interverrà il presidente Enrico Rossi, a cui saranno affidate le conclusioni del convegno.La giornata finale sarà l’occasione per presentare il Piano di sviluppostrategico del Distretto regionale sulle Scienze della vita e mettere aconfronto gli attori coinvolti e i rappresentanti degli altri distrettiregionali. A moderare la tavola rotonda ci sarà il giornalista Roberto Satolli,agenzia Zadig. La due giorni sarà trasmessa in diretta streaming sul sito dell’Università degliStudi di Siena.