250 anni degli “Atti” dei Fisiocritici, periodico scientifico italiano di più antica pubblicazione - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

250 anni degli “Atti” dei Fisiocritici, periodico scientifico italiano di più antica pubblicazione

Ha raggiunto il traguardo di 250 anni di pubblicazione il periodico "Gli Atti dell'Accademia delle scienze di Siena detta de' Fisiocritici". Un record in Italia per un periodico a carattere scientifico e l'Accademia senese lo celebra con alcune iniziative organizzate insieme all'Università degli Studi di Siena, la Fondazione Musei Senesi, la Società Bibliografica Toscana e la Biblioteca Comunale degli Intronati.
Venerdì 28 ottobre alle ore 17 nella sede dell'Accademia, dopo i saluti dei promotori, i fisiocritici Mario De Gregorio, Rodolfo Bracci e Duccio Balestracci presentano rispettivamente gli indici dei lavori pubblicati dal 1761 al 1961, la ristampa anastatica del primo volume del 1761 dedicato alla inoculazione del vaiolo, il catalogo della omonima mostra "Comunicare la scienza. 250 anni degli Atti dei Fisiocritici" che espone libri e oggetti relativi alla storia del periodico. Al termine una visita guidata della mostra che sarà aperta, ad ingresso libero, fino al 18 novembre con orario 9-13 e 15-18 escluso il giovedì pomeriggio, il sabato e i festivi.
Il periodico fisiocritico, la cui nascita nel 1761 segnò per l'istituzione senese una stagione di grande vitalità, oggi si rinnova e aggiunge a quella storica la nuova testata "Journal of the Siena Academy of Sciences" che proprio in questi giorni vede la luce.